Foodosophy

Categoria: Secondi

Plumcake ai piselli, carote e curry – Pea and Carrot Loaf

Una fetta di plumcake salato, della verdura fresca e la cena è servita!

Se volete un effetto più rustico, utilizzate farina integrale insieme a farina bianca. Una volta fatto l’impasto di base, al plumcake salato potrete aggiungere veramente di tutto! Io ho già sperimentato diverse versioni e non mi ha mai deluso.

Soufflé di spinaci – Spinach Soufflé

Il Soufflé, croce e delizia di tutti i cuochi provetti. Per ottenere un composto che si gonfia regola d’arte bisogna rispettare questi semplici passaggi:

* tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente prima di cominciare la lavorazione.

* gli albumi non vanno montati a neve ferma altrimenti il soufflé si gonfia con difficoltà.

* Mettete una ciotola contenente acqua calda nel forno in modo che l’umidità possa sviluppare il vapore utile a favorire il rigonfiamento del soufflé e renderlo maggiormente stabile.

* I recipienti dovranno essere di ceramica o di pirex e devono essere tra “incamiciati”: per le preparazioni dolci andranno imburrati e cosparsi di zucchero; per le preparazioni salate andranno imburrati e cosparsi di pangrattato. Non bisogna mai usare la farina altrimenti assorbe tutta l’umidità.

Buddha Bowl con riso, rucola, piselli, germogli di soia e anacardi – Spring Buddha Bowl

Una Bowl Vegan e Gluten Free per un pasto completo ed equilibrato. La cupola di riso fa il suo effetto scenografico... ma potete tranquillamente disporre il riso come gli altri ingredienti.

Buddha Bowl con Polpette di cous cous, zucchine, carote e olive – Buddha Bowl

Al tempo del Covid è  faticoso reperire gli ingredienti e devo attingere alla fantasia per presentarvi delle bowls comunque bilanciate e appetitose! Devo dire che questo piatto unico è talmente versatile da sorprendermi tutte le settimane . La mia proposta scaturisce da ciò che avevo in casa... ho fatto delle polpette di cous cous alle carote; ne ho fatte in più visto che c’ero... così anche la cena di domani è fatta ! Poi ho grattugiato delle carote, bollito delle zucchine... ma la marcia in più viene dal dressing alla senape...

Buddha Bowl con Asparagi, Uova, Rucola e Patate – Spring Buddha Bowl

Come va la quarantena? Per non annoiarsi anche dal punto di vista alimentare, dobbiamo cercare di variare il più possibile ciò che portiamo in tavola. Per non esagerare con le porzioni.... i piatti unici sono la soluzione perfetta!

Buddha Bowl con Batata, Broccoli, Lenticchie e Radicchio – Buddha Bowl with Sweet Potato, Lentil, Broccoli and Radicchio

Questo virus sta cambiando le abitudini a molte persone.... le mie pause al lavoro ora sono solo di mezz’ora. Mezz’ora in cui non posso uscire ma devo portarmi da casa il pranzo. Così cerco di preparare pasti completi e bilanciati. Le Buddha Bowl in questo mi vengono in aiuto!

Buddha Bowl con spinaci, tempeh, bulgur e cavolo viola – Buddha Bowl with spinach, tempeh, bulgur and purple cabbage

Quanti di questi ingredienti non conoscete o non avete mai assaggiato? A volte è necessario decidere tra una cosa a cui si è abituati e un’altra che ci piacerebbe conoscere ma ne siamo intimoriti… Siate CURIOSI! Nella vita così come cucina... Potreste scoprire che vi piacciono ingrediente che non avete mai provato :)

Buddha Bowl con patate, carote, valeriana e Pecorino – Buddha Bowl with potatoes, carrots, Pecorino

Oggi, 5 febbraio, è la giornata nazionale contro lo spreco alimentare, Un tema a cui io e le mie amiche del team #vogliadiinsalata teniamo particolarmente. I dati FAO sono agghiaccianti! In Italia, un anno di spreco alimentare potrebbe sfamare quasi 44 milioni di persone! Cosa potete fare voi? Maggiore attenzione alle date di scadenza, asporto degli avanzi di cibo al ristorante (solo un italiano su tre lo fa!), una accurata lista della spesa ed evitare il più possibile scarti in cucina. Ecco che le nostre Buddha Bowls non potevano che essere anti spreco! Cristina   Michela  Claudia e io abbiamo pensato  a delle proposte per questa giornata. In questa mia ricetta, le patate e le carote sono state cotte con la buccia! oltre a farvi guadagnare un bel po’ di tempo (basta pelare carote e patate...) non produrrete nessun scarto. L’ importante è scegliere verdura biologica e spazzolare la buccia con apposita spazzola per verdure.